Roma | Sala Conferenze Porta Futuro

 

 

 

 

Seminario di formazione per giornalisti - 7° Redattore sociale Roma

 

Ore 9–16, Sala conferenze “Porta Futuro”, via Galvani n. 108 (quartiere Testaccio)

 

Lo sviluppo tecnologico e l’attivismo associativo degli ultimi anni hanno profondamente cambiato la vita delle persone con disabilità visiva. I ciechi e gli ipovedenti di oggi possono raggiungere in ogni aspetto della loro esistenza un grado di pienezza impensabile solo due decenni fa.

Non altrettanto velocemente, però, si è adeguata la loro rappresentazione sui media: è come se questo cambiamento avesse “sorpreso” l’informazione, rimasta ancora legata a stereotipi, a vecchie parole e immagini, fino a perdere di vista i soggetti di cui parlava...

Si è ancora lontani dal considerare normale il fatto che una persona cieca riesca a svolgere professioni complesse, accudire dei figli, occuparsi della casa, fare sport, avere successo a scuola, muoversi per il mondo in completa autonomia. Al contrario, anche i non vedenti restano schiacciati negli schemi con cui di solito viene raccontata la disabilità: il pietismo, l’eroismo, il disprezzo verso i “falsi ciechi” che spesso non sono tali.

A ridosso di due date importanti come la Giornata mondiale della vista (13 ottobre) e la Giornata nazionale del cane guida (16 ottobre), questo seminario – senza tralasciare i problemi che ancora persistono – intende offrire al mondo della comunicazione la visione attuale del quotidiano dei non vedenti. Aiutando a esplorare con sguardo nuovo le caratteristiche di una delle forme di disabilità considerate tra le più gravi dall'OMS ma anche più misteriose e difficili da "capire".

 

 

8.30-16.00 - A margine della sala conferenze saranno allestiti stand con dimostrazioni di software per la lettura, libri tattili e in braille, audiolibri e altri ausili per la vita quotidiana delle persone cieche.

Sarà inoltre allestita la mostra fotografica “Io ti vedo così”, dedicata alle ipovisioni e non visioni.

 

Si ringrazia Sergio Staino per il disegno e la grafica del titolo.

 

* video intervento

_______________________

 

RELATORI

Ada AMMIRATA - Laureata in Scienze della formazione, centralinista presso Consip, ha perso la vista a 15 anni. Sportiva da sempre, pratica l’equitazione a livello agonistico, la maratona e la mezza maratona a livello amatoriale.

Antonella CAPPABIANCA – Critica televisiva, fotografa, avvocata. Non vedente. Nel 2006 ha esposto una selezione di scatti scelti anche da Oliviero Toscani per la mostra “Fotosensibili” all’Auditorium Parco della Musica di Roma. È stata ospite come opinionista della trasmissione radiofonica Melog condotta da Gianluca Nicoletti su Radio 24. Ha tenuto corsi di formazione per volontari europei e ha partecipato al Tavolo per le pari opportunità istituito presso il Dipartimento degli Affari sociali.

Katia CARAVELLO – Psicologa-psicoterapeuta, non vedente, fa parte della Direzione nazionale ed è responsabile della Commissione Informazione e comunicazione dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Ha contribuito alla programmazione e alla realizzazione a livello nazionale della 1^ edizione del progetto formativo “Oltre lo sguardo” rivolto ai dipendenti ciechi e ipovedenti del Gruppo Unicredit. È la referente nazionale del progetto di attuazione del protocollo CNOP-UICI per la realizzazione di un servizio di sostegno psicologico ai genitori dei bambini e dei ragazzi ciechi e ipovedenti.

Chiara GIORGI – Professionista free lance, lavora da 15 anni nel campo della comunicazione su diritti, pari opportunità, disabilità, terzo settore, ma anche professioni ed economia, prevenzione, salute e benessere. È oggi responsabile della comunicazione per l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Linda LEGNAME – Componente della Direzione nazionale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Mauro MARCANTONI – Sociologo e giornalista. Non vedente. Dal 2007 è direttore di TSM-Trentino School of Management. Autore di numerose pubblicazioni sullo sviluppo socio-economico, ha anche approfondito il tema dei limiti sensoriali e del loro superamento. Con il libro “I ciechi non sognano il buio” ha vinto nel 2007 il premio Campione per la cultura e con “Vivere al buio”, nel 2015, il premio letterario Sibilla. Ha pubblicato nel 2015 “Controluce” nella collana "Racconti d'Autore" edita da Il Sole 24 Ore.

Raffaele MIGLIORINI – Medico legale e oculista, lavora all'Inps dal 1990, dove ha rivestito dal 2002 il ruolo di responsabile del Centro Diagnostico Medico Legale, del servizio di Fisiopatologia Oculare e  del Comitato Tecnico Scientifico dell'istituto per la branca di Oftalmologia. Docente e relatore in vari congressi e corsi in cui ha illustrato le problematiche sulle minorazioni visive, dal 2010 è coordinatore centrale della U.O.C. Management Sanitario Esterno presso il Coordinamento generale medico-legale dell'Inps.

Maurizio MOLINARI - Addetto stampa del Parlamento Europeo in Italia dal luglio 2015. Non vedente. Nella vita precedente, giornalista corrispondente da Bruxelles per Redattore sociale e collaboratore per altre testate quali BBC, Radio svizzera italiana, ecc. Grande appassionato di calcio.

Claudio PANELLA - Amministratore Unico di Capitale Lavoro S.p.A. – Città Metropolitana di Roma Capitale.

Eugenio SALTAREL – Componente dell’Ufficio di Presidenza dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti onlus.

Stefano TRASATTI – Coordinatore del Capodarco L’Altro Festival-Premio L’anello debole e responsabile comunicazione di Csvnet, ha diretto l’agenzia Redattore sociale dal 2001 al 2016 organizzando gli omonimi seminari di formazione per giornalisti.

Flavio VEZZOSI - giornalista, pianista e docente di sostegno presso l’Istituto Giordano Bruno di Perugia. Componente delle Commissioni Informazione e comunicazione e Pluridisabilità dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

 

 

 

 

 

________________________

 

SEGRETERIA E INFORMAZIONI

Redattore sociale: Tel. 0734 681001 – 348 3027434 - E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Web: www.giornalisti.redattoresociale.it.

Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti: tel. 347 3351416 – E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

PARTECIPAZIONE

È gratuita e riservata a: ai giornalisti dipendenti o free lance, agli addetti stampa o comunicazione di enti pubblici e privati, agli studenti delle scuole di giornalismo e delle facoltà di comunicazione.

Il seminario è accreditato dall’Ordine dei giornalisti nell’ambito della Formazione professionale continua e dà diritto a n. 6 crediti.

 

 

ISCRIZIONE

Va fatta online entro il 5 ottobre 2016.

Gli iscritti all’Ordine dei giornalisti che desiderano conseguire i crediti formativi devono obbligatoriamente iscriversi sulla piattaforma SIGEF (1) fare il login; 2) cliccare su “Corsi enti terzi”; 3) scrivere nel titolo “Persi di vista” e cliccare su “Filtra”; 4-aprire la scheda del seminario e iscriversi).

Tutti gli altri devono compilare il modulo a QUESTO LINK.

 

 

COME ARRIVARE

“Porta Futuro”, Centro per l’orientamento e la formazione professionale della Provincia di Roma, si trova in via Galvani n. 108, nel quartiere di Testaccio.

In Metro: Linea B, stazione Piramide, dirigersi a piedi verso via Mormorata e svoltare su via Galvani.

In treno: Stazione Ostiense

In autobus: linee 75, 30, 280 ecc.

Informazioni: www.portafuturo.it

Salva

Home Roma 7 ottobre 2016